Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Menu
 
 

Radiologia 3D

Radiologia 3D
 
Dalla metà degli anni ottanta, la tecnologia digitale è stata progressivamente introdotta nell’ambito radiologico. Scopo principale è stato, sin dall’inizio, la riduzione dell’esposizione dei pazienti alle radiazioni. Inoltre, le immagini digitali non sono soggette a deterioramento, si possono replicare in più copie e trasmettere a distanza. La possibilità di effettuare delle elaborazioni sulle immagini permette di rispondere in modo specifico ai diversi quesiti diagnostici formulati dal dentista o dal medico curante. L’applicazione in odonto-radiologia di questa metodica si avvale di moderne unità radiologiche che, a differenza delle attrezzature tradizionali a pellicola, utilizzano sensori del tipo a CCD per l’acquisizione dell’immagine. L’avanzata tecnologia ad alta frequenza, alla base di questa unità, permette di ottenere immagini di elevata qualità, con una limitata esposizione del paziente alle radiazioni. La possibilità di contenere la dose di radiazioni somministrata al paziente risulta importante soprattutto nel caso di bambini sottoposti a particolari studi per scopi ortodontici. Gli esami digitali permettono poi di stampare tutte queste immagini su un singolo foglio in un formato ordinato, standardizzato e con una grafica moderna. La tecnologia digitale è anche amica dell’ambiente. Infatti, la stampa a secco su pellicole o su carta speciale ha eliminato le tradizionali pellicole radiografiche, evitando l’uso di liquidi chimici - altamente inquinanti - per lo sviluppo e il fissaggio.

Radiografia digitale: la RVG è un passo avanti di notevole entità rispetto alla radiografia tradizionale. Si tratta di un apparecchio che consente di riprendere in tempo reale un immagine radiografica digitale endorale, presentarla su monitor ed elaborarla poi tramite una tastiera collegata ad un computer, che permette inoltre la creazione di un archivio dati e la possibilità di stampare l'immagine stessa.
Vantaggi: immediatezza, alta definizione, possibilità di archiviazione, stampa e, non ultima, ridotta esposizione alle radiazioni. L'ortopantomografo digitale Planmeca, assicura facilità d’uso e tecnologia innovativa. Il paziente ha una visuale aperta e confortevole in modo che, per esempio, durante la procedura un bambino può vedere l’adulto che lo accompagna e non voltarsi come spesso succede quando il paziente ha l’operatore alle spalle. La radiologia 3D permette di ottenere informazioni sull’osso sia in termini di qualità che di quantità (altezza e spessore).
 
 
 Vai alla lista 
 
 
Il consiglio del tuo dentista Maia Dentis

Il consiglio del tuo dentista Maia Dentis

La prevenzione e la corretta
informazione sulla cura dentale sono
i primi passi per un sorriso smagliante.
Leggi i suggerimenti del dentista